La filosofia progettuale

HOME > VANNA NETTI > LA FILOSOFIA PROGETTUALE

La filosofia della designer è quella di concepire il gioiello, non come spesso viene considerato, un oggetto “futile” e di solo ornamento, ma un manufatto che sia espressione di arte, cultura, moda.
Lavora con la consapevolezza del suo potere espressivo e comunicativo. Il gioiello contiene in sé valore identitario attraverso cui ciascuno trova la proiezione del proprio sé. Basti pensare che nella storia, il gioiello non ha solo “abbellito” ma è stato protagonista indiscusso del suo valore di rappresentanza.
Si pensi alla corona del re e della regina, all’anello del Papa. Si pensi al simbolismo di cui è artefice.
Tra le sue creazioni trovano luogo linee classiche, basate su principi di simmetria e pulizia, realizzate con materiali tradizionali e linee contemporanee dove vi è una maggiore ricerca del design e dell’asimmetria, con l’introduzione del materiale innovativo o classico con impiego inconsueto, e l’accostamento delle forme e dei colori.
In molti casi, nelle sue composizioni, sceglie la monocromia, perché pur essendo amante dei colori, ritiene che l’eleganza e la raffinatezza debbano seguire regole ferree. Predilige dunque creazioni in cui il colore essenziale venga declinato nelle diverse nuance.
Le sue creazioni sono tutti pezzi unici, ripetibili a patto di dovute varianti di forma, colore o qualsiasi dettaglio ne segni la differenza tra i pezzi. E’ in essi sempre più marcato il ricorso ai metalli preziosi. Questi ultimi, oltre a contenere già in sé il concetto di “prezioso”, rappresentano la giusta scelta per delle creazioni che sono frutto di un lungo lavoro di progettazione prima e di manualità artigianale dopo.
Pur mostrando un evidente rigore nell’impiego di argento e oro, il brand non si chiude tuttavia alla ricerca e all’uso di materiali innovativi che consentano la creazione di gioielli di design, originali e fuori dai comuni standard, motivo per il quale le sue creazioni possono presentare pezzi con tessuti di alta moda, metacrilato, ceramica, legno, resine, conchiglie naturali e altro.